Treia, 1 marzo 2015 – Primarie per la candidatura a Governatore della Regione Marche

Primarie

Ho partecipato ad un incontro organizzato a Treia da un gruppo di amici democratici per decidere le strategie e la posizione da assumere in vista delle prossime primarie del PD del 1 marzo, attraverso le quali indicare il candidato presidente della Regione Marche.

Sicuramente le elezioni saranno vinte dalla coalizione di centro-sinistra e quindi il prescelto alle primarie diventerà Governatore.

Già una settimana fa ero stato ad Appignano ad ascoltare Marcolini, uno dei contendenti. L’ho trovato molto pacato nel suo discorso, pragmatico e senza fronzoli né inutili promesse. Con la crisi imperante il maggior intento è quello di far quadrare i conti e far recuperare un po’ di credibilità all’istituzione regionale, anche qui coinvolta -come in altre parti d’Italia- in scandali, spese pazze e inefficienza. Beh, ho notato con piacere durante la riunione di Treia che la maggior parte dei presenti la pensavano come me, ed in ottemperanza a questo impegno di carattere sociale, che sono le Primarie, ho deciso di aderire al Comitato democratico di Treia che appoggia la candidatura di Marcolini.

All’uopo è stato redatto un breve comunicato indirizzato alla popolazione in cui è scritto: “Domenica 1 marzo 2015 (dalle ore 8 alle 22) – Elezioni Primarie del Partito Democratico per la scelta del candidato Presidente della Regione Marche. Seggi aperti: Treia: Mediateca Via Lanzi – Passo di Treia: Torre del Mulino. Votate Pietro Marcolini (il candidato del nostro territorio)”.

Paolo D’Arpini

Primarie PD 1 marzo 2015

Annunci

Un pensiero su “Treia, 1 marzo 2015 – Primarie per la candidatura a Governatore della Regione Marche

  1. Commento ricevuto per email dalla Francia:

    Buon giorno a tutti, vi scrivo della Francia

    Secondo vostri scritti, adesso sono le elezione primare del PD per la présidencia della Régione Marche. Ma sapette che prima in 2011/2012
    potevo andare da Torino à Civitanova Marche con treno granda parcorenza Intercity n° 611 per 35€. L’hanno sopresso, secondo loro non redditizio
    Adesso non posso farlo, sono sempre proposte le Frecce e costano più del doppio.
    Allora non dovette votare per un uomo politico che parla bene, li conosco che troppo per il loro politichese ma per un serio programma, e sarebbe una buona causa di restabilire i treni Intercity (particolarmente Torino- Lecce- Torino n° 610 e 611) perché devo rendermi nelle Marche con la machina.
    Qui in Francia ci sono resi finalmente conto che gli TGV (Treno Alta Velocita), cari, sono deficitari, malgrado i prezzi alti, ed essi vogliono di fare più una galleria supplementare tra Modane e Bardonnecchia mentre che sulla linea ferroviaria attuale non circola nessuno treno di viaggiatori,( fuori 6 TGV) al giorno
    entro la Francia et l’Italia.
    Dopo guerra questo era meglio. Alora !!!!!!!potete fare qualche cosa ??????????
    Saluti distinti.(scuzate per i sbalgli)
    Roberto VALLAR
    BP 216
    F 73102 Aix les Bains cedex – robert.vallar@hotmail.fr

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...