Treia, 8 dicembre 2015 – Artigianato veramente utile in mostra alla Fiera delle Eccellenze Bioregionali: la legatoria della cooperativa La Talea

Lauretta Mattiacci al lavoro nella  legatoria della cooperativa La Talea.

Sei anni fa, quando partii da Calcata,  senza quasi salutare nessuno, assieme a Caterina che era venuta a rapirmi, raccattai in fretta le cose che ritenevo più necessarie, a parte qualche capo di vestiario gli oggetti che maggiormente occupavano spazio in macchina erano i miei libri, ma non potei nemmeno caricarli tutti, parecchi son rimasti indietro. 
 
Negli anni infatti avevo raccolto una mole di volumi, soprattutto testi indiani e di filosofia orientale, alcuni di questi consunti dall’uso  e mezzi sbrindellati. Da tanto mi ero ripromesso di far rilegare almeno quelli più importanti ma alla fine non era successo, anche perché l’unica legatoria abbastanza vicina a Calcata, che si trovava a Civita Castellana, aveva chiuso i battenti da tempo per carenza di lavoro.  Speravo che magari in provincia di Modena, dove stavo andando con Caterina, ne avrei trovata una. Così non fu ed ovviamente non avevo speranze di trovarne una a Treia, dove non esiste nemmeno una libreria né una biblioteca… 
 
Ma un bel giorno improvvisamente avvenne un miracolo… Stando a Treia e  partecipando alle riunioni della locale sezione del PD conobbi Adriano Spoletini e sua moglie Lauretta Mattiacci, sapevo che erano i fondatori di una cooperativa sociale per assistenza ai “diversamente abili”, ed in cui si praticava anche l’agricoltura biodinamica ed altri servizi,  ma in seguito venni a scoprire che fra le attività collaterali c’era anche quella di una legatoria, ubicata a Macerata.  
 
Credo che l’informazione mi giunse allorché ci incontrammo a Macerata, durante una conferenza sul Siddha Yoga, organizzata da Daniela Saltari nella biblioteca comunale. Il relatore era un mio vecchio amico di Roma, il prof. Giancarlo Roscioli, ed approfittai di quella occasione per andarlo a salutare dopo almeno 30 anni che non lo vedevo… Di ritorno a Treia capitò che mi trovassi in macchina con Adriano e Lauretta, che mi diedero un passaggio fino a casa,  e parlando del più e del meno, tra l’altro anche di questioni spirituali e di alimentazione vegetariana,  menzionai la mia ricerca di una legatoria per riparare alcuni vecchi testi indiani. Lauretta mi disse che lei faceva proprio quel lavoro di rilegatrice e così presto ne approfittai per consegnarle un primo libricino di canti sacri che necessitava di essere rimesso in sesto. 
 
Dopo quel primo lavoro, di cui rimasi pienamente soddisfatto (quel libricino lo uso tutte le sere per le mie orazioni mentali). Fornii a Lauretta altro lavoro, un mio vecchio libro su Calcata, in cui avevo raggruppato parecchie storie sul luogo, alcuni libri d’infanzia di Caterina, ed altri testi spirituali importanti che necessitavano di essere riparati e ricoperti. Un vero miracolo… ora sembrano tutti come nuovi!  Inutile dire che Lauretta sarà presente alla Fiera delle Eccellenze Bioregionali con un suo banco per mostrare alcuni particolari del suo lavoro ed ovviamente ci sarà anche il “resto” della Talea con i suoi prodotti agricoli, etc. 
*
Paolo D’Arpini
Treia – La sede della Cooperativa La Talea

 

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...