Ancora sulla Nuova Medicina Germanica e sulle scoperte del dr. Hamer

Nell’articolo  di Caterina Regazzi sulla Nuova Medicina Germanica e sulle  scoperte del dr. Hamer – https://circolovegetarianotreia.wordpress.com/2016/02/26/nuova-medicina-germanica-un-parere/ –  del 26 febbraio 2016,  è scritto: “anche se non capisco come mai, a volte, il “tumore” insorge, secondo le teorie di Hamer, almeno per quel che ne ho capito, in concomitanza dello sviluppo del conflitto e a volte, a seconda del foglietto embrionale dell’organo o del tessuto colpito, in concomitanza della sua risoluzione ( reale?inconscia?).”

Hamer  dimostra che allorché  vi è uno shock intenso e inaspettato si può creare un evento sincronico tra psiche-cervello-organi. Non si creerà nulla se lo shock ha poca intensità e durata.

La scoperta della relazione tra lo shock psichico e i foglietti embrionali del   cervello consente di comprendere che se il trauma coinvolgerà i foglietti  embrionali del  cervello antico – tronco cerebrale e mesoderma antico – si creerà   in qualche parte del corpo, a seconda del tipo di immaginazione  istintiva,    un aumento della proliferazione cellulare  e, con la risoluzione del trauma psichico, una successiva riduzione  cellulare ad opera di microbi (funghi, batteri. micobatteri).

Se il trauma invece coinvolgerà i foglietti embrionali del   mesoderma neoencefalo  e della corteccia cerebrale si avrà prima una necrosi nella parte del corpo relativa  e successivamente una  riparazione  della medesima.  Quasi sempre i sintomi si avvertono nelle fasi della guarigione (già lo diceva Ippocrate). Per evidenziare l’importanza della correlazione con il cervello cito spesso il seguente esempio: un mio conoscente medico che segue Hamer alcuni anni fa mi disse che iniettò un’ alta dose di cortisone in endovena ad un malato considerato irrecuperabile dalla medicina ufficiale per ripetuti  gravi infarti coronarici. Fece l’endovena nel tentativo di ridurgli l’edema cerebrale che presumeva essere la causa degli infarti. Poco dopo  l’infartuato cominciò a drenare i liquidi e si salvò. I liquidi in eccesso sono spesso dovuti all’inattività dei tubuli collettori renali che risentono del panico.
Forse può servire anche la relazione qui pubblicata http://www.circolovegetarianocalcata.it/2015/01/21/aosta-la-guarigione-come-scelta-relazioni-dallomonimo-convegno/ oltre a tanto altro materiale che si trova in  internet.

Paola Botta Beltramo
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...