Treia, dal 13 al 15 agosto 2016 – Il Circolo Vegetariano VV.TT. dedica tre manifestazioni al Femminino Sacro

Da tempo immemorabile il femminile è stato preso come esempio della capacità creativa della Divinità o della Natura. Anche nel cristianesimo abbiamo l’esempio della Madonna che rappresenta l’energia naturale attraverso la quale l’infusione dello Spirito Santo consente al “figlio di Dio” di assumere una forma fisica in questo mondo.

Molto spesso le antiche immagini della Madonna  simboleggiano vari aspetti protettivi che son propri della madre. La discussione in corso in varie branche del cristianesimo ma anche nel cattolicesimo stesso ed in altri credo religiosi porta a rivalutare ulteriormente la posizione femminile. Sono sicuro che il “sacerdozio” femminile molto presto diverrà una realtà in ogni religione… è inevitabile che ciò avvenga poiché la presenza divina non può essere considerata minore nel corpo femminile, altrimenti ciò implicherebbe una “imperfezione” della divinità stessa…

Purtroppo il maschilismo religioso nel cattolicesimo è ancora una realtà. Sappiamo tutti che la posizione della donna nella chiesa cattolica è di serie “b”, infatti solo i maschi possono recitar messa, impartire i sacramenti, svolgere funzioni sacerdotali ed essere nominati vescovi, cardinali e papi. Le donne possono solo occuparsi di penitenze e lavori marginali, con vari esempi dalla Perpetua alla madre Teresa di Calcutta.

Recentemente nella chiesa anglicana è stato inserito un concetto di parità fra i sessi concedendo alle donne di accedere alla carica vescovile ma difficilmente l’esempio potrà essere seguito dal vaticano –in tempi rapidi. Infatti solo recentemente il papa Bergoglio ha acconsentito l’accesso al diaconato (una forma inferiore di servizio  di assistenza sacerdotale) alle donne.

Approfittando dei festeggiamenti per l’assunzione in cielo della Santa Madre Maria, che corrisponde al mostro Ferragosto, apriamo una discussione sull’argomento del “Femminino Sacro” e sulla necessità di aprire alle donne il sacerdozio e tutte le alte cariche ecclesiastiche (compreso il papato).

A questo scopo il Circolo vegetariano VV.TT. di  Treia organizza  dal 13 al 15 agosto tre manifestazioni in onore della Grande Madre.

Il 13 agosto 2016  faremo il tradizionale pellegrinaggio alla Grotta di Santa Sperandia, con riconoscimento di erbe aromatiche sulla vetta del Monte Acuto, previsto un pic nic in loco con il cibo vegetariano da ognuno portato. Si parte alle ore 10 dalla sede del Circolo (Vicolo Sacchette, 15/a – Treia) nei pressi di Porta Montegrappa.

Il 14 agosto 2016, dalle ore 16,  saremo ad Ugliano (San Severino Marche), nel potere di Lucilla Pavoni, per un mini corso, a cura del geologo Stefano Panzarasa, sulla ceramica neolitica, con riproduzione di immagini della Grande Madre. Seguirà una merenda vegetariana.

Il 15 agosto 2016, in occasione dell’Ascensione della Santa Madre Maria, si terrà una meditazione sul significato dell’iniziazione spirituale, in un luogo preposto che verrà successivamente segnalato

Paolo D’Arpini

Per maggiori informazioni e prenotazioni: circolovegetariano@gmail.com – Tel. 0733/216293

 

……………………

Articolo in sintonia: http://riciclaggiodellamemoria.blogspot.it/2016/05/matrismo-e-spiritualita-il-femminile-e.html

 

 

 

Annunci

2 pensieri su “Treia, dal 13 al 15 agosto 2016 – Il Circolo Vegetariano VV.TT. dedica tre manifestazioni al Femminino Sacro

  1. Come già accaduto in passato, con Giovanni Paolo II e Ratzinger, ora anche Francesco fa delle affermazioni eclatanti, ultima quella delle donne diacono, a pochi mesi dall’esaltazione del mestiere del macellaio. Sembrerebbero dettate da una loro coscienza, ma invece lo sono semplicemente per tentar di contrastare l’avanzare della vera religione, LA RELIGIONE INTERIORE, che ognuno di noi ha dentro di sé e che non prevede l’esistenza di alcun intermediario, sacerdote, pastore, guru, bonzo, maestro o muezzin che sia. E questa via è tracciata e diffusa da Vita Universale, la Via diretta al cuore di Dio, che si sta diffondendo a macchia d’olio su tutto il pianeta, nonostante gli ostacoli che il mondo oppone al suo avanzamento. Poiché siamo nel tempo della Rivelazione, in cui tutto verrà alla luce, quindi nel tempo della Sapienza, quale profetessa e messaggera divina si è incarnata una donna, appunto la tutrice della Sapienza divina, forse meglio conosciuta, dagli introdotti, come Elohim della Sapienza. Ed è appunto per contrastare questo fatto che il Francesco o, meglio, chi per lui, ha preso la decisione di fare quest’annuncio: per tentar di contrastare l’avanzamento del nuovo, della VERITA’. Allo stesso modo in cui, qualche anno fa, Ratzinger annunciò “urbi et orbi” che Dio si era allontanato dagli uomini perché divenuti troppo malvagi. Lo fece per tentar di dissuadere i suoi fedeli paganti dall’allontanarsi dalla “madre chiesa”, ormai sempre più concepita come matrigna da un gran numero di ex-fedeli. “La Verità vi renderà liberi” e tutto le chiese e le filosofie hanno sempre fatto fuorché rendere gli uomini liberi di seguire la loro coscienza. Marco

  2. Pingback: Treia: dal 7 al 14 agosto 2016 – Settimana della convivialità bioregionale | Circolo Vegetariano VV.TT. Treia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...