Spilamberto. Wesak buddista – Resoconto della cerimonia tenuta il 9 giugno 2017 sul fiume Panaro

L'immagine può contenere: 7 persone, persone che sorridono, persone in piedi, albero, spazio all'aperto e natura

La luna piena pare faccia strani effetti. Da una forte carica energetica, da utilizzare meglio che si può.

Venerdì 9 giugno 2017 c’era la luna piena, coincidente con il Wesak buddista, giorno in cui si celebrano la nascita, l’illuminazione e la morte del Budda e noi siamo soliti festeggiarlo nel modo in cui si può.

Quest’ultimo è stato degnamente celebrato assieme ad un bel gruppo di ragazze, quasi tutte facenti parte di Aria di Stelle di Vignola (Mara, Tina, Aurora, Michi, Caterina, Patrizia), chi più chi meno assiduamente,  ed un’amica cara di Spilamberto, Grazia.
 
Ci siamo incontrati  attorno alle 19 e poco dopo siamo partiti alla volta del Panaro, passando da dietro la coop, per movimentare un po’ il percorso. Eravamo un po’ carichi, chi di strumenti, chi di cibarie, chi solo della voglia di stare assieme e condividere. 
 
Raggiunto abbastanza in fretta il greto del fiume ci siamo posizionati a cerchio, ma prima di iniziare il rituale, siamo andati a toccare l’acqua del fiume e a compiere un rito benedicente per ognuno di noi. Mara ha estratto dal mazzetto di bastoncini che Paolo aveva preparato, il più corto e così è toccato a lei di spruzzarci con l’acqua del fiume. Alla fine l’ultima a ricevere (Tina) ha dato a Mara la stessa benedizione.
 
Tornati alla nostra postazione abbiamo iniziato con una meditazione guidata da Mara e poi abbiamo cantato assieme vari mantra per lungo tempo. E’ stato un bel momento di condivisione. Fare queste cose nella Natura, la nostra madre, aggiunge sempre una carica di energia in più e aggiungerei anche di meraviglia per una sensazione non sempre e da tutti conosciuta. 
 
Dopo un’ora circa è sorta la luna. Era alle nostre spalle, luminosa, rossa e piena. Il luogo era ben illuminato, anche se le ombre della sera stavano avanzando, dalla luna stessa e da un fuocherello acceso con alcuni sterpi ritrovati sul posto.
 
Finito il momento dei canti abbiamo consumato il prasad portato da tutti, un po’ di cibo salato, dolce e frutta più una buona tisana.
 
Al ritorno, terminato il rito, stanchi ma felici, non abbiamo quasi avuto bisogno di accendere le torce che avevamo preso con noi; in più abbiamo avuto la bella sorpresa di vedere nugoli di lucciole per tutto il tragitto ed in particolare in un punto in cui producevano uno spettacolo fiabesco…. meraviglia!
 
Grazie Paolo per organizzare sempre questi momenti e grazie a tutte le ragazze che sono intervenute per condividere l’incontro!
Ci rivediamo (per chi vorrà e potrà esserci) per il Gurupurnima, la festa dedicata al Guru, il 9 luglio 2017!
 
Caterina Regazzi 
L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, in piedi, albero, spazio all'aperto e natura
L'immagine può contenere: 1 persona, in piedi, notte, spazio all'aperto e natura
L'immagine può contenere: cielo, notte, spazio all'aperto e natura
L'immagine può contenere: 2 persone, incendio e spazio all'aperto
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...