Comitato Treia Comunità Ideale – Verbale dell’incontro dell’8 febbraio 2016

Riunione sociale del Comitato “Treia Comunità Ideale” tenuta nella sede di Via Mazzini 27, Treia, alle ore 21 dell’8 febbraio 2016 – Ordine del Giorno: Proposte e programmi per  il “Forum del lavoro bioregionale sostenibile – Laboratorio sociale, economico e culturale” da tenersi il 23 aprile 2016 a Treia. 
Presenti alla riunione (in ordine sparso): Barbara Rossetti, Lorenzo Luccioni, Antonio Marcucci, Paola Pela, Mario Lancioni, Maria Marcantoni, David Menichelli, Enzo Catani, Chiara Teloni, Valeria Piermarteri, Luciana Montecchiesi, Massimo Girolami, Caterina Regazzi, Paolo D’Arpini.

Paolo introduce la riunione facendo un quadro generale dei tre giorni 23, 24 e 25 aprile 2016 per il Forum del Lavoro bioregionale Alternativo e la Festa dei precursori. Il 23 è sabato, al mattino per il mercatino ci sarebbe il problema che chi ha un’attività non potrebbe venire. Si potrebbe fare giusto un mercatino agricolo, ma gli espositori sarebbero pochi, neanche sufficienti a ripagare la TOSAP. Paolo inoltre sarebbe impossibilitato ad organizzarlo, per questioni di tempo e forze, quindi si lascia libertà a chi vuole, di farlo. Ma nessuno intende assumersi l’onere.  In alternativa si propone una passeggiata per far conoscere il paese, soprattutto alle persone che vengono da fuori per la tavola rotonda.
 
Il 23 pomeriggio ci sarà la presentazione del libro di Marica Di Pierri: “Riconversione: un’utopia concreta. Idee, proposte e prospettive per una conversione ecologica e sociale dell’economia”. Potrebbe servire come base per un discorso generale sul lavoro alternativo in conversione ecologica. Marica Di Pierri è già stata contattata ed ha dato la sua adesione per quel giorno. L’iniziativa si potrebbe svolgere nella Sala Consiliare invitando oltre alla CGIL che ha già dato conferma, amministratori locali (Sindaco di Treia, Presidente della Provincia, ecc.) eventualmente anche la giornalista del Manifesto, che ha scritto vari libriccini di ecologia domestica, Marinella Correggia, Andrea Bizzocchi,che anche lui ha scritto varie cose sull’economia sociale (Non prendeteci per il PIL), Stefano Panzarasa (Educazione ambientale), ecc.
 
Il  Circolo Vegetariano, inoltre,  ogni anno festeggia la ricorrenza della sua fondazione, con la Festa dei Precursori,  e si potrebbe approfittare dell’occasione per prolungare il discorso nei due giorni successivi. Il 24 aprile  alla Talea si potrebbero fare varie cose (corso di panificazione o di pasticceria), al mattino, poi, dopo un pranzo condiviso in cui ognuno porta qualcosa, una passeggiata per il riconoscimento delle erbe e  nel pomeriggio, dimostrazioni di attività olistiche varie in sintonia, anche in contemporanea. Lauretta Mattiacci e Adriano Spoletini della Talea sono assenti alla riunione (per motivi legati ad altri impegni inderogabili)  ma, sentita Lauretta al telefono nel pomeriggio, si sono dimostrati disponibili a collaborare e ad ospitarci in quella sede. 
 
Si parla poi della iniziativa di One Billion Rising,  del 14 febbraio, contro la violenza sulle donne. Ci si potrebbe radunare in piazza, donne di Treia e dei dintorni (ma anche uomini) con qualcosa di rosso addosso con un cartello da preparare al momento e volantini da distribuire per sensibilizzare le persone sulla violenza sulle donne in Italia e fuori dall’Italia. Il volantino riprenderà in parte un articolo della drammaturga americana e attivista per i diritti umani Eve Ensler. Si potrà camminare nella piazza con questi cartelli e/o fare un girotondo attorno alla fontana.
 
L’11 febbraio ci sarà una riunione in Comune per valutare le proposte per la festa di San Patrizio. Le nostre sono (in alternativa): passeggiata nel parco di Villa Spada, passeggiata alla Casa di Terra, eventualmente in accordo con Edy Castellani, o passeggiata alla Torre di Passo di Treia, eventualmente con esposizione di opere artistiche di passotreiesi all’interno della torre.
 
Il 2 e 3 aprile ad Ancona ci sarà una manifestazione olistica curata da Michele Meomartino a cui sono invitati tutti gli operatori olistici e tutti gli interessati. In quel momento si potranno prendere contatti e fare inviti. Paolo e Paola Pela saranno presenti e forse anche altri.
 
Riprendendo il discorso sul Forum del lavoro alternativo Antonio Marcucci assicura che qualcuno della CGIL ci sarà, il 23 aprile, e che probabilmente potranno anche dare un aiuto organizzativo, sicuramente faranno girare l’iniziativa ai loro contatti, etc. 
 
Paolo dice che siamo senza fondi, come Comitato, quindi si chiede un aiuto concreto e partecipativo  a tutti i presenti. Si conviene che la Tavola Rotonda  non dovrà essere una discussione sindacale, ma ai vari partecipanti si chiede un contributo di ampliamento sul discorso del lavoro sostenibile.
 
Poi viene ancora toccato da Barbara (che non era presente all’inizio) l’argomento “mercatino”, Paolo spiega nuovamente che il formato dell’8 dicembre non si può ripetere questa volta, poiché trattasi di una giornata lavorativa e molti artigiani sono impegnati con le loro attività e non c’è una festa “commerciale” in prossimità della data del 23 aprile come invece era per l’8 dicembre (vicino al Natale). Pertanto è meglio mantenere il formato e la peculiarità della Fiera dell’8 dicembre ristretto a quella data. 
 
Paolo puntualizza ancora che come Comitato l’iniziativa del 23 aprile 2016 si porta avanti perché siamo orgogliosi di essere treiesi e vogliamo valorizzare il vivere ideale a Treia ed il senso della comunità e della solidarietà. Dobbiamo guadagnare il rispetto della popolazione e dimostrare che riusciamo a camminare sulle nostre gambe, senza il supporto economico di enti esterni. 
 
Si è parlato anche di invitate Thomas Torelli, autore del film “Un altro mondo”, magari  per proiettarlo nel contesto della Festa dei Precursori, la sera del 24 aprile. Inviteremmo anche, come già accennato,  anche altri esponenti culturali e spirituali.
 
Massimo Girolami della CGIL chiede di sapere al più presto la composizione del Tavolo (della Tavola Rotonda) e la sede di svolgimento. E’ opportuno inoltre contestualizzare questo discorso sul lavoro nel luogo.
 
Paolo precisa che Marica Di Pierri darà la sua visione, gli altri interventi dovranno riportare il discorso sul locale. Ci sarà poi spazio per le domande del pubblico. Si può anche prevedere che nella sala della conferenza ci sia un banco espositivo dei prodotti locali a km. 0, un  piccolo rinfresco bioregionale e musica popolare.
 
La richiesta di Patrocinio morale e dell’uso gratuito della Sala Consiliare verrà consegnata al Comune il giorno 10 febbraio 2016, a cura di: Paolo D’Arpini, Caterina Regazzi, Simonetta Borgiani ed Enzo Catani, a nome del Comitato.    

 

Redazione del verbale a cura di Caterina Regazzi
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...