Treia. 31 ottobre 2015: Il Ciclo della Vita, in due eventi distinti

Vita uguale  trasformazione  – La vita si adatta all’ambiente ma anche l’ambiente è conseguenza della vita, da ciò se ne deduce che essi sono la stessa cosa. Difatti possiamo dire che il nostro corpo è composto da un 75% di acqua, 10% di terra, minerali, etc. ma se la vita non fosse già presente in questi elementi in forma germinale come potrebbe manifestarsi, cioè rendere vivente l’organismo? Scopriamo così che la sola qualità che possa attestare l’esistenza materiale è la coscienza che da essa scaturisce ma si può anche dire che è la coscienza a stabilire l’esistenza materiale. Da questa duplice inferenza si deduce la triangolazione della “materia-vita-coscienza” quale espressione dello stesso processo vitale. 


Questi tre aspetti della vita sono in continua e costante trasformazione, sono come i vetrini di un caleidoscopio, la rotazione fa sì che essi appaiano in miriadi di forme colorate. Basta un impercettibile movimento in qualsiasi di questi elementi basilari (un cambiamento di regola genetica) che si viene a creare una nuova forma.

Allo stesso tempo, e strettamente parlando, nessuna di queste forme è creata ex novo, in quanto la basilare legge fisica e psichica testimonia che nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma, ed in effetti le varie forme vitali non sono altro che “trasformazioni” -come giustamente affermava Lavoisier. Tra l’altro anche nelle Upanishad, i testi vedici antichi di diecimila anni, si dice: “Dal tutto nasce il tutto, se dal tutto togli il tutto il tutto rimane”. Insomma non è possibile creare o distruggere la vita, essa è onnipresente ed onnipervadente, energia in perenne trasmutazione.

Da questa consapevolezza anche quest’anno sorge lo stimolo a celebrare  “Il Ciclo della Vita”, che annualmente viene riproposto.  

Treia. Via Lanzi 19 – Circolo Ricreativo Cittadino
*
Stavolta la manifestazione si tiene a Treia  suddivisa in due eventi, il primo si svolge in un  luogo in cui si riconosce la presenza della società, degli usi e costumi, si tratta del  “Circolo Ricreativo Cittadino”, che  sabato 31 ottobre 2015, alle ore 16, inaugura la nuova sede sociale in Via Lanzi 19.   Al termine  un piccolo rinfresco  viene offerto dagli organizzatori. L’ingresso è libero ed aperto anche ai non soci. 
 
Più tardi, verso le ore 19, ci si ritrova al Circolo Vegetariano dove si svolgerà una semplice cerimonia commemorativa sulla qualità del tempo, un canto sacro ed una meditazione. Per partecipare  a quest’ultimo appuntamento è necessario prenotare, entro il 30 ottobre,  chiamando lo 0733/216293 – oppure scrivendo a: circolovegetariano@gmail.com 
 
Paolo D’Arpini
*
Sala di Meditazione del Circolo VV.TT.
Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...