Prevenire i tumori con la sana alimentazione

E’ notizia dell’ ultima ora: le carni lavorate “sono cancerogene” e vanno inserite nel gruppo 1 delle sostanze che causano i tumori a pericolosità più alta, al pari del fumo e del benzene.La dichiarazione proviene dall’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) dell’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS), e siccome tra le carni lavorate ci sono i wurstel, il bacon e il prosciutto… è un addio al piatto degli affettati, alle grigliate con le salsicce e i wurstel.
La notizia non è nuova per chi non aspetta questi dispacci ma ragiona con il buonsenso. Come possono far bene quei cadaveri di animali cresciuti in batteria, in condizioni micidiali e mangiati quasi tutti i giorni con macabro rituale? E allora colgo l’occasione per riportare una mia personale ricerca che avevo messo all’ angoletto da parecchi mesi, sul cancro.

E’ un articolo, La melatonina attiva i processi di suicidio della cellula tumorale, in cui viene spiegato come la melatonina attiva i processi di suicidio della cellula tumorale e consente un aumento della morte delle cellule tumorali fino all’80-90%: l’ articolo è stato scritto dal dottor Mariano Bizzarri.Dandosi il caso che ho perso tante tantissime troppe persone a me molto care per via del tumore, ritengo sia giusto dare il massimo risalto a questa notizia, tantopiù che si parla di sostanze assolutamente innocue e medicamentose come la melatonina e la vitamina D: “…L’80% circa dei farmaci che oggi utilizziamo deriva, in un modo o nell’altro, da sostanze farmacologicamente attive presenti nei cibi, nelle piante e in qualche modo diffusa nel mondo naturale

La melatonina riesce a superare le barriere che il tumore della mammella frappone cercando di evitare di morire. Di fatto associando la melatonina alle terapie convenzionali o anche dandola in associazione ad altri principi naturali, come per esempio la vitamina D, si riesce ad avere un aumento della morte delle cellule tumorali fino all’80-90%.”In un precedente articolo del dott Bizzarri, Utilità farmacologica delle molecole naturali nella lotta contro il cancro, si legge anche : “…In termini bruti possiamo dire che nel corso degli ultimi 30 anni l’aspettativa di vita dei malati di cancro non si è modificata significativamente grazie all’introduzione di nuove terapie. E questo ha dato impulso, prima nelle università e ora anche nelle aziende farmaceutiche, a riscoprire e a ristudiare farmaci antichi, principi naturali che permettono di offrirci, anche a breve scadenza, delle soluzioni estremamente importanti.

Essenzialmente perché questi farmaci non vanno a colpire un singolo target della cellula o del tessuto, ma coinvolgono più percorsi, più bersagli e hanno già dato sia a livello della ricerca in vitro sulle cellule sia a livello degli studi sugli animali e grazie ai primi trials clinici, dei risultati estremamente sorprendenti e promettenti.Tra queste molecole ce ne sono alcune di particolare rilevanza come la melatonina, che è un neurormone dell’uomo, ma anche prodotti dei cereali, come l’inositolo e i suoi derivati esafosfati, estremamente utile sia nella prevenzione che nella cura di molti tumori.

Poi abbiamo la famiglia delle sostanze che vengono rinvenute sia nel vino rosso, sia nel te verde: i polifenoli, gli isoflavoni, i bioflavonoidi, il resveratrolo, l’acido gallico ed ellagico e tanti altri ancora. Abbiamo poi gli estratti ottenuti dalla purificazione di molte piante della famiglie delle brassicaceae (i broccoli) e molte altre ancora.La lista è straordinariamente lunga e ogni giorno si arricchisce di nuovi protagonisti che lasciano ben sperare.” E anche assai curioso il fatto che questa scoperta, è stata preceduta da articoli peraltro tradotti in italiano come uno del febbraio 2011 MELATONINA CONTRO IL CANCRO MEGLIO DELLA CHEMIOTERAPIA ? Nel 2013 in altro post viene affermato: ” …Da anni in letteratura scientifica sono disponibili evidenze sull’efficacia antitumorale di melatonina, somatostatina e retinoidi… “L’oncologia ha un ritardo di oltre 30 anni sull’impiego clinico di queste evidenze scientifiche – ha aggiunto il figlio di Di Bella – Nel 1996 il prof Silvio Garattini, presidente pro tempore della Commissione Unica del Farmaco, si rese promotore di un provvedimento che non solo vietava tassativamente e categoricamente la prescrizione da parte del medico e la vendita nelle farmacie della melatonina, ma rendeva penalmente perseguibile il medico che l’avesse prescritta. Nello stesso periodo la melatonina era liberamente in vendita all’estero e reperibile anche nei supermercati negli Stati Uniti”.Il dottor Bizzarri che fino ad oggi non conoscevo, fornisce risposte serie alle tante domande che ci siamo posti quando abbiamo incontrato il problema cancro e chi mi legge può dirsi fortunato e cominciare ad approfondire questi argomenti scientificamente provati e ricominciare a sorridere e lottare.Inoltre perchè non segnalare gli alimenti che ci fanno bene, benissimo, piuttosto che quelli che ci fanno male?

Eccoli: verdure, frutta, cereali integrali, legumi e in particolare carote, la zucca, le patate dolci, il mango, le pesche, le albicocche, il melone,le nespole ,broccoli, il cavolo, il cavolfiore, i cavolini di Bruxelles, ravanello, rapa, rucola,cipolla, l’erba cipollina, lo scalogno, cipollotto, cipolla rossa, porri,aglio, i pomodori (e passata di pomodori), anguria, melone, guava,pompelmo rosa e arance sanguigne, spinaci, i pomodori, gli agrumi, il kiwi, le fragole,spinaci, prezzemolo, lattuga, aneto, cime di rapa, barbabietola…  Grazie in anticipo a chi condividerà queste informazioni.
Doriana Goracci

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...